• 23/02/2022

Il direttore di LIQUI MOLY Ernst Prost si accomiata con una grande sorpresa

Non sarebbe stato dell'amministratore delegato dello specialista di lubrificanti andarsene semplicemente in pensione. Nel suo ultimo giorno di lavoro, il 22.02.2022, ha fatto un regalo ai suoi 1000 colleghi.

"Si tratta di una ricompensa anticipata di 2222 euro per l’anno finanziario 2022 destinata a ogni membro dell'azienda. Una sorta di spinta motivazionale per creare ulteriori incentivi, in modo da farci tornare quest’anno al livello di rendimento pre-COVID", spiega il direttore Ernst Prost.

I co-imprenditori del produttore di oli per motore di Ulm sono rimasti piuttosto stupiti quando hanno ricevuto un’e-mail dal direttore uscente Ernst Prost. Il 22.02.2022 alle ore 22:22. Non conteneva solo parole di ringraziamento, ma anche una sorpresa vera e propria. Perché nessuno si aspettava un altro premio, dato che solo questo mese era stato corrisposto un bonus di 2000 euro come partecipazione agli utili. Ora si aggiungono altri 2222 euro, senza condizioni. "Ho ricevuto tantissimi ringraziamenti esuberanti per il primo bonus e tante parole gentili sul mio pensionamento", afferma Ernst Prost. "Il denaro per molti dipendenti dell'azienda è una manna dal cielo. Tutto sta diventando più costoso e gli aumenti tariffari dello stipendio vengono mangiati più volte dall'inflazione", spiega Ernst Prost. Afferma inoltre di voler semplificare il suo addio alla sua amata squadra e, allo stesso tempo, darle una ricompensa anticipata per l'anno finanziario in corso. "Quest'anno sarà ancora difficile. Stiamo affogando negli ordini, ma continuiamo a non ricevere materiale o materia prima a sufficienza. Dobbiamo sgobbare giorno e notte. Quello che posso fare ora come commiato, insieme con l'ormai unico amministratore delegato Günter Hiermaier, è premiare in anticipo l’impegno delle nostre donne e dei nostri uomini. L'obiettivo dichiarato è di ritornare ai gloriosi anni prima del coronavirus. Non solo nel fatturato, ma anche per quanto riguarda gli utili", afferma Ernst Prost, spiegando il suo piano. Questi utili servono all'azienda per effettuare gli investimenti necessari in futuro. "Abbiamo molto in programma: espansione della produzione a Ulm, un nuovo magazzino centrale nei pressi di Saarlouis, creazione di nuovi posti di lavoro. E naturalmente finanzieremo tutto questo con risorse proprie e non chiedendo dei prestiti. E anche il mio successore Günter Hiermaier si attiene a ciò", conclude Ernst Prost.

La lettera interna ai colleghi è disponibile qui.

Ernst Prost ha plasmato per decenni LIQUI MOLY e l’ha resa quella che è oggi. Ernst Prost è entrato nell’azienda nel 1990 come direttore Marketing e Vendite. Negli anni successivi ha acquistato l'azienda e l’ha trasformata in un "global player". Dall'ultima crisi economica globale del 2008, il fatturato è triplicato di 232 milioni di euro e il numero di co-imprenditori è più che raddoppiato rispetto ai 438 di allora. Alla fine del 2017 ha venduto le sue quote aziendali al gruppo Würth, pur rimanendo comunque responsabile in qualità di amministratore delegato.

Peter Szarafinski
Head of Media Relations International
Telefono:
+49 731 1420-189
Fax:
+49 731 1420-82
E-mail:
peter.​szarafinski@​liqui-​moly.de