• 13/07/2021

Aria pulita nelle giornate calde

LIQUI MOLY presenta il nuovo detergente per impianti di climatizzazione domestici

Durante il funzionamento degli impianti di climatizzazione si generano umidità e condensa. E lo sporco aderisce particolarmente bene sulle parti umide e bagnate. La conseguenza sono i cattivi odori e rischi per la salute – specialmente negli impianti di climatizzazione che assicurano il raffreddamento di uffici, appartamenti e case. Il nuovo detergente LIQUI MOLY per impianti di climatizzazione elimina in pochi minuti lo sporco e l'odore di muffa.

Il produttore tedesco di oli, additivi e prodotti per la cura e manutenzione LIQUI MOLY ha sviluppato uno spray che consente a chiunque di pulire il proprio impianto di aria condizionata a casa in soli dieci minuti. “Questa operazione andrebbe fatta almeno una volta all'anno", afferma David Kaiser,. responsabile del settore di ricerca e sviluppo di LIQUI MOLY.

Ma la realtà è ben diversa: Pur essendo un bene nelle giornate sempre più calde, gli impianti di climatizzazione utilizzati in casa condividono comunque la stessa sorte dell'impianto di condizionamento dei veicoli. Quando fanno il loro lavoro, cioè raffreddare, di solito non li si considera più di tanto. Mentre l'appartamento o la casa e gli elettrodomestici come la lavatrice, la lavastoviglie o il frigorifero di solito vengono puliti regolarmente, l'impianto di climatizzazione viene "freddamente“ ignorato.

Un errore che comporta notevoli conseguenze: Infatti, l'interno di ogni impianto di climatizzazione è un ambiente favorevole all'insediamento e proliferazione senza limiti di microrganismi. Le esalazioni microbiche rilasciate dai loro processi metabolici si diffondono attraverso il flusso d'aria dell'impianto di climatizzazione nell'aria immessa negli ambienti. “Nella migliore delle ipotesi emanerà un odore sgradevole. Nella peggiore delle ipotesi la salute di chi ci abita verrà pregiudicata”, sottolinea David Kaiser. “I microrganismi fanno parte del nostro ambiente naturale. Tuttavia, se nella cura e manutenzione si tralasciano delle aree importanti, queste diventano antigieniche e aumentano il rischio di una crescita dei microrganismi e bioaerosol anche patogeni, cioè potenzialmente in grado di provocare malattie.”

Il detergente LIQUI MOLY per impianti di climatizzazione rimuove in modo efficace gli odori e lo sporco che sono terreno fertile per batteri e muffe, lasciando un piacevole profumo di fresco. L’applicazione è facile: scollegare l'impianto di climatizzazione dalla rete elettrica, aprire la copertura o la griglia e spruzzare uniformemente lo spray detergente sulle lamelle dell'evaporatore. Lo spray penetra in profondità in tutte le fessure e pulisce il sistema completamente da solo. Il fluido in eccesso defluisce attraverso lo scarico dell'impianto di condizionamento. L'impianto può essere rimesso in funzione dopo soli dieci minuti. “Si consiglia vivamente di effettuare questa operazione almeno una o più volte all'anno. Così si può tornare a godersi l'aria fresca e pulita senza pensieri”, spiega l'esperto LIQUI MOLY.

Una bomboletta di detergente per impianti di climatizzazione basta per una sola applicazione.

 

Peter Szarafinski
Head of Media Relations International
Telefono:
+49 731 1420-189
Fax:
+49 731 1420-82
E-mail:
peter.​szarafinski@​liqui-​moly.de