Dipendenti co-imprenditori

L’amministratore delegato di LIQUI MOLY Ernst Prost parla dell’essere co-imprenditori invece di collaboratori

Buon pomeriggio gentili colleghe e cari colleghi!

“Battete dieci chiodi su questa tavola e quando avrete finito vi darò un altro lavoro” Un bell'esempio dei classici datori di lavoro e lavoratori. Non inteso seriamente, ma in sostanza colpisce nel segno. :-) Personalmente  preferisco il co-imprenditore. Siamo quasi 1.000 di questo tipo. Da più di un quarto di secolo sto coltivando la nostra collaborazione sulla base di questa filosofia aziendale. Ancora non tutti capiscono che essere un co-imprenditore è mille volte più vantaggioso del solo collaborare.

La parola co-imprenditore è messa tra virgolette da alcuni contemporanei e devo ancora spiegare che non si tratta solamente di un'etichettatura, ma della descrizione del nostro modo di lavorare come team, come squadra, a vantaggio dell’azienda – e quindi di tutti. Intraprendiamo qualcosa insieme. È quello è già una figata. Poi, a un imprenditore non è necessario dire quale martello usare per battere un chiodo in una tavola. Lo sa lui stesso. Risparmiare sui costi, aumentare le vendite, generare profitti – le principali discipline dell’imprenditorialità sono svolte dai co-imprenditori in modo mille volte più autonomo, affidabile e impegnato rispetto ai semplici esecutori degli ordini. Andiamo bene per l'azienda e l'azienda va bene per noi. Una semplice descrizione della cura reciproca a vantaggio di tutta la comunità.

Anche quando parlo della mia Liqui Moly / Meguin family worldwide spesso viene messo tra virgolette. Ma ditemi, quale forma di convivenza comporta più stabilità, cura e disponibilità per i singoli membri se non quella della famiglia? Chiaramente anche in famiglia si bisticcia, ma si resta uniti, ci si aiuta e ci si sostiene a vicenda. Anche questa parte della nostra architettura aziendale risale alla nostra filosofia aziendale dell'umanità. Non ci prendiamo a bastonate e nessuno sarà abbandonato. Nessuno è solo un numero e neppure una vittima della razionalizzazione per aumentare i profitti. E proprio perché siamo 1.000 co-imprenditori e abbiamo riunito tutti i nostri clienti, amici commerciali e partner nella grande famiglia mondiale di Liqui Moly / Meguin, abbiamo ottenuto successi economici eccezionali anno dopo anno.

Non sono l’egoismo e la rivalità che determinano il nostro lavoro, ma la collegialità, l'amicizia e il servizio per il bene comune. Piccolo prestito da Robert Bosch, che ha affermato: "Non pago stipendi così buoni perché ho così tanto denaro, no, ho così tanto denaro perché pago buoni stipendi" L'aspetto monetario continua a essere importante, così come l'apprezzamento, il rispetto, la cura reciproca e il lavoro mirato di tutti coloro che condividono un obiettivo comune, vale a dire che l'impresa va bene per garantire la sicurezza dei posti di lavoro e la voglia di lavorare con gioia.

Cordiali saluti

Il vostro Ernst Prost