Wähle ein anderes Land oder eine andere Region, um Inhalte für deinen Standort zu sehen. Select another country or region to see content for your location. Seleccione otro país o región para ver el contenido de su ubicación. Selecteer een ander land of een andere regio om de inhoud van uw locatie te zien. Vælg et andet land eller område for at se indhold, der er specifikt for din placering. Voit katsoa paikallista sisältöä valitsemalla jonkin toisen maan tai alueen. Choisissez un pays ou une région pour afficher le contenu spécifique à votre emplacement géographique. Επίλεξε μια άλλη χώρα ή περιοχή, για να δεις περιεχόμενο σχετικό με την. Scegli il Paese o territorio in cui sei per vedere i contenuti locali. 別の国または地域を選択して、あなたの場所のコンテンツを表示してください。 Velg et annet land eller region for å se innhold som gjelder der. Escolha para ver conteúdos específicos noutro país ou região. Välj ett annat land eller område för att se det innehåll som finns där. Konumunuza özel içerikleri görmek yapmak için başka bir ülkeyi veya bölgeyi seçin. Chọn quốc gia hoặc khu vực khác để xem nội dung cho địa điểm của bạn

Diese Box wird angezeigt, da die Seitensprache nicht mit einer den Browsersprachen übereinstimmt.

Close



"They never come back"

L’amministratore delegato LIQUI MOLY Ernst Prost parla delle esigenze della prossima ripresa

Gentili colleghe, cari colleghi,

Benvenuti nella settimana 19 del 2020. Dopo il lungo weekend, ora vi auguro una settimana di lavoro rilassante :-)

Una verità lapalissiana proveniente dal mondo della box, confutata più volte, afferma: “They never come back”. – non ci deve interessare, perché NOI non ci siamo mai allontanati... Nessun licenziamento, nessuna cassa integrazione, nessuna mentalità di "servizio secondo le norme", nessuna chiusura, nessuna segreteria telefonica come unico punto di contatto per i clienti, nessun fermo, nessun impigrirsi sotto la mantellina del Coronavirus, nessun indietreggiamento, nessun arrendersi, nessun darsi per vinto, nessun lamentarsi e nessun lavoro di tutto riposo!! Chi non si ferma non è perduto... è vero. Il lavoro significativo protegge da apatia e flemma. È verissimo! Gli dei hanno anteposto il sudore al successo prima di raggiungerlo. Questo succede anche da noi...

Come un bambino che attende il Natale, non vedo l'ora che la baracca riparta. Dopo tutte queste chiusure e serrate, ora arriva la fase del recupero e del mettersi in pari. Per me non è tanto una questione di quando succederà, quanto se saremo attrezzati al meglio. Abbiamo abbastanza merce in magazzino? I nostri sistemi sono ancora in grado di adattarsi alle nuove strutture mutate di questo mondo? Siamo pronti all’assalto che attendo? Siamo ancora in forma e agili come prima? Non voglio rinunciare al vantaggio faticosamente conquistato rispetto alla nostra concorrenza solo perché forse siamo stati un po' assonnati e addormentati, o forse perché siamo stati spaventati dal nostro coraggio.

Non mi capacito di come qualcuno possa pensare che non c’è più nulla da fare. Al momento esistono molti esempi negativi di gestione della crisi da portinaio addormentato, in tutti i settori. In alcune aziende, la crisi c'è, ma solo durante i normali orari d'ufficio, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 16:00. Il prefestivo e il fine settimana sono e rimangono per alcuni contemporanei la misura di tutto e sono quasi intoccabili. Ma signori miei, con un prefestivo regolato e un fine settimana rilassante a partire dal mezzogiorno del venerdì, questa crisi non la risolviamo di sicuro... Non ci si addice né il ruolo sacrificale né quello di lamentarci alla grande. Siamo combattenti – e siamo lavoratori, pensatori e creatori. Mi piacerebbe che NOI fossimo un esempio di ottimismo, fiducia, combattività, ma anche di preparazione eccellente nell’ambito della nostra gestione della crisi per il periodo che verrà... Ve lo dico sempre:

i tempi non sono mai stati migliori per conquistare quote di mercato aggiuntive. Vi ricordate? Solo perché dodici anni fa, durante l'ultima crisi, abbiamo seguito lo stesso approccio ora siamo diventati leader sul mercato tedesco. Nessuno dei nostri concorrenti è mai stato in grado di recuperare questo vantaggio che avevamo acquisito nel bel mezzo della crisi finanziaria. Con la nostra esperienza e con questo modello ora ci stiamo avvicinando anche al maggior numero possibile di altri paesi. Vi prego di non ridurre le capacità produttive, ma piuttosto di aumentarle. Continuate a produrre e riempite i magazzini!

Comunichiamo instancabilmente con il mondo intero, migliorando al contempo i nostri servizi offerti a officine, concessionari e automobilisti. Non si tratta solo di pubblicità, cosa che attualmente stiamo facendo in modo eccessivo. Tutta la nostra gamma di servizi che offriamo ai nostri clienti sta diventando più completa, precisa e orientata al cliente. Non solo più prodotti, ma prodotti sempre più adatti, più le hotline di assistenza, le offerte di formazione, i pacchetti informativi e, naturalmente, i nostri programmi di assistenza ai nostri partner e amici commerciali, tutto questo contribuirà a uscire rapidamente dalle postazioni di lancio prima che i nostri concorrenti riescano a mettersi sulla linea di partenza.

Restate come prima strettamente connessi con i nostri clienti nel tipico rapporto Liqui Moly: commerciale e professionale, ma allo stesso tempo umano e disponibile. E non dimenticate: le crisi non si combattono lavorando di meno con la cassa integrazione, ma solo lavorando di più!!

Vi ringrazio di cuore per questo!

Il vostro

Ernst Prost


Italia

Europe

Bosna i Hercegovina
Czechia
Danmark
Deutschland
Eesti
España
France
Great Britain
Hrvatska
Ireland
Italia
Kosovë
Latvija
Lietuva
Magyarország
Nederland
Norge
Österreich
Polska
Portugal
Schweiz
Slovensko
Srbija
Suomi
Sverige
Türkiye
Ελλάδα
Македонија
Монтенегро
Россия
Србија
Украина

Asia Pacific

Australia
Brunei
Indonesia
Malaysia
Myanmar
New Zealand
Pakistan
Singapore
Thailand
Việt Nam
Казахстан
Киргизия
ישראל
ایران
中国
日本
대한민국

Americas

Argentina
Bolivien
Brasil
Chile
México
Paraguay
Perú
Trinidad & Tobago
Uruguay

The United States, Canada and Puerto Rico

Canada
USA

Africa, Middle East and India

South Africa
Uganda