Wähle ein anderes Land oder eine andere Region, um Inhalte für deinen Standort zu sehen. Select another country or region to see content for your location. Seleccione otro país o región para ver el contenido de su ubicación. Selecteer een ander land of een andere regio om de inhoud van uw locatie te zien. Vælg et andet land eller område for at se indhold, der er specifikt for din placering. Voit katsoa paikallista sisältöä valitsemalla jonkin toisen maan tai alueen. Choisissez un pays ou une région pour afficher le contenu spécifique à votre emplacement géographique. Επίλεξε μια άλλη χώρα ή περιοχή, για να δεις περιεχόμενο σχετικό με την. Scegli il Paese o territorio in cui sei per vedere i contenuti locali. 別の国または地域を選択して、あなたの場所のコンテンツを表示してください。 Velg et annet land eller region for å se innhold som gjelder der. Escolha para ver conteúdos específicos noutro país ou região. Välj ett annat land eller område för att se det innehåll som finns där. Konumunuza özel içerikleri görmek yapmak için başka bir ülkeyi veya bölgeyi seçin. Chọn quốc gia hoặc khu vực khác để xem nội dung cho địa điểm của bạn

Diese Box wird angezeigt, da die Seitensprache nicht mit einer den Browsersprachen übereinstimmt.

Close



Il motore giusto

L’amministratore delegato LIQUI MOLY Ernst Prost parla della ricerca di un propulsore ideale per i veicoli

Gentili colleghe, cari colleghi.

L'età della pietra è finita perché non c'erano più pietre? Non credo. E anche l'età del bronzo non è mica finita perché è finito il bronzo, ma perché c’è stato qualcosa di meglio. E se c'è qualcosa di meglio del nostro motore a scoppio, anch'esso andrà a farsi benedire. Non perché le nostre scorte di petrolio e di benzina stanno per finire, ma perché è disponibile una tecnologia migliore. Forse il motore elettrico a batteria. Ma forse anche una propulsione a idrogeno... o motori diesel e benzina altamente ottimizzati che funzionano con carburanti sintetici più ecologici di qualsiasi motore elettrico... Parola chiave: bilancio ecologico.

Pensando a quando facevo ancora il meccanico d'auto, mi viene in mente che con pochi movimenti e giri sulle viti di regolazione, ad esempio del carburatore,della pompa di iniezione o del comando valvola, siamo riusciti a ottenere un consumo di benzina e livelli di emissione notevolmente inferiori. A mio avviso, i nostri motori diesel e benzina tradizionali non sono ancora arrivati allo stadio di perfezione dal punto di vista tecnologico. Ce n’è ancora da fare. Ed è essenziale il bilancio ecologico di un motore, compresi i costi di fabbricazione e gli oneri ambientali legati alla produzione delle batterie. E qui mi permetto di esprimere dubbi sull'economicità assoluta e sull’ecocompatibilità dei motori elettrici. Soprattutto quando si valuta l'impronta ecologica totale di un tipo di propulsione. Perché non svolgere ricerche aperte a qualsiasi risultato?– in ogni direzione. Ottimizzare il vecchio a volte è meglio che cercare di forzare il nuovo con un piede di porco. Proprio nel motore diesel tanto deprecato le riserve di sviluppo sono ancora enormi, riuscendo a rendere questa forma di propulsione non solo economica, ma anche rispettosa dell'ambiente. Quando vedo quali drastici miglioramenti realizziamo utilizzando esclusivamente oli moderni e i nostri additivi, mi permetto di prevedere che il motore a scoppio non ha ancora perso la corsa contro il motore elettrico. La politica e l'economia non devono far altro che lasciare agli sviluppatori e agli ingegneri l'opportunità e la possibilità... si tratta poi anche di posti di lavoro nell'industria esistente e non solo di creare nuovi posti di lavoro sulle tombe di quelli vecchi e applaudire. Anche l’utente finale dovrebbe essere coinvolto. In uno studio che abbiamo recentemente commissionato, la stragrande maggioranza di chi vorrebbe acquistare un'auto è a favore di una macchina con motore a scoppio. Per una buona ragione. Proprio il diesel, con le sue emissioni di CO2 che di per sé sono molto basse e in combinazione di un'efficace pulizia dei gas di scarico potrebbe contribuire nel suo insieme a ridurre le emissioni inquinanti conformemente agli obiettivi ambientali europei.

È da tempo che non è solo più una visione, ma è tecnicamente fattibile produrre idrogeno per celle a combustibile o carburanti sintetici con energia solare, nel rispetto dell'ambiente, al fine di azionare i motori. Senza batterie e senza le materie prime necessarie a questo scopo.

In tutti i casi sembra meglio dell'elettricità per le auto elettriche pseudo-ecologiche generata nelle centrali a lignite ormai obsolete, che noi, con molti miliardi di soldi dei contribuenti, stiamo mantenendo artificialmente in vita fino al 2038, oppure nelle centrali nucleari con tanto di radiazioni. E a lungo termine si arriverà probabilmente a questo se vogliamo ottenere meno emissioni e in cambio più protezione del clima con una piena mobilità: Con un mix di diverse e varie tecnologie. Ma non è una monocoltura imposta dall’alto per questo paese degli inventori e degli ingegneri.

Con i miei migliori saluti

 Il vostro

Ernst Prost


Italia

Europe

Bosna i Hercegovina
Czechia
Danmark
Deutschland
Eesti
España
France
Great Britain
Hrvatska
Ireland
Italia
Kosovë
Latvija
Lietuva
Magyarország
Nederland
Norge
Österreich
Polska
Portugal
Schweiz
Slovensko
Srbija
Suomi
Sverige
Türkiye
Ελλάδα
Македонија
Монтенегро
Россия
Србија
Украина

Asia Pacific

Australia
Brunei
Indonesia
Malaysia
Myanmar
New Zealand
Pakistan
Singapore
Thailand
Việt Nam
Казахстан
Киргизия
ישראל
ایران
中国
日本
대한민국

Americas

Argentina
Bolivien
Brasil
Chile
México
Paraguay
Perú
Trinidad & Tobago
Uruguay

The United States, Canada and Puerto Rico

Canada
USA

Africa, Middle East and India

South Africa
Uganda