Wähle ein anderes Land oder eine andere Region, um Inhalte für deinen Standort zu sehen. Select another country or region to see content for your location. Seleccione otro país o región para ver el contenido de su ubicación. Selecteer een ander land of een andere regio om de inhoud van uw locatie te zien. Vælg et andet land eller område for at se indhold, der er specifikt for din placering. Voit katsoa paikallista sisältöä valitsemalla jonkin toisen maan tai alueen. Choisissez un pays ou une région pour afficher le contenu spécifique à votre emplacement géographique. Επίλεξε μια άλλη χώρα ή περιοχή, για να δεις περιεχόμενο σχετικό με την. Scegli il Paese o territorio in cui sei per vedere i contenuti locali. 別の国または地域を選択して、あなたの場所のコンテンツを表示してください。 Velg et annet land eller region for å se innhold som gjelder der. Escolha para ver conteúdos específicos noutro país ou região. Välj ett annat land eller område för att se det innehåll som finns där. Konumunuza özel içerikleri görmek yapmak için başka bir ülkeyi veya bölgeyi seçin. Chọn quốc gia hoặc khu vực khác để xem nội dung cho địa điểm của bạn

Diese Box wird angezeigt, da die Seitensprache nicht mit einer den Browsersprachen übereinstimmt.

Close



I soldi ci sono – manca il lavoro. Meglio investire!

L’amministratore delegato di LIQUI MOLY Ernst Prost parla del dovere di investire

Gentili colleghe, cari colleghi!

se adesso tutti smettessero di consumare e investire, potremmo chiudere bottega... Io sono un amico del risparmio. Ma non in questo momento! Adesso è necessario investire e quindi produrre come non mai, per non creare sempre più disoccupati... L'ho già scritto: la nostra infrastruttura è al limite, proprio come le nostre scuole. I ponti crollano, le strade smottano come succede dopo un terremoto e le autostrade digitali ci sono all'estero, ma non da noi. Il lavoro c'è. Più che a sufficienza. Anche i soldi ci sono. Anche questi, più che sufficienti. Chi licenzia adesso e inizia a tagliare per risparmiare, danneggia l'intera società. Di grazia, un disoccupato cosa e con cosa dovrebbe comprare se non ha un reddito? I prodotti e i servizi di chi? La paura (e la realtà) è già abbastanza forte, senza dover perdere il lavoro. Non dobbiamo peggiorare ancora questa brutta situazione annunciando e operando tagli del personale e rinunciando agli investimenti. Questo vale allo stesso modo per le aziende e per il settore pubblico. Proprio lo stato è chiamato adesso a concedere commesse. Lo stesso vale per tutte le aziende del nostro paese. In caso contrario si attiverebbe automaticamente   una terribile spirale discendente. Il compito di politici e amministratori delegati è quello di far muovere la spirale in senso contrario, in direzione ascendente! Investire, avviare contratti e produrre in modo che si possa consumare. Solo in questo modo si evitano disoccupazione e fallimenti. Risparmiare e lasciare da parte tutto il resto è un veleno per la congiuntura e per i nostri posti di lavoro. Altrimenti come è possibile raccogliere gettito fiscale, se non grazie alla produttività, ai profitti e al consumo?

Chi non segue questo principio e non rispetta questo compito, danneggia la società e in ultima analisi anche sé stesso, poiché ad un certo punto la disoccupazione colpirà anche la sua azienda, e in seguito anche l'intero paese. NOI, la nostra azienda, abbiamo deciso di prediligere l'investimento per dare il nostro decisivo contributo per sostenere la necessaria ricostruzione della nostra economia!!

Naturalmente pianificheremo con coerenza i nostri investimenti in corso. Tutto il resto è controproducente. Il freno agli investimenti danneggia le altre aziende che vivono delle proprie commesse, come facciamo tutti. E dato che viviamo tutti all'interno di un sistema integrato, una condotta egoistica come il blocco degli investimenti e i licenziamenti finisce per danneggiare noi stessi e tutti gli altri. Quei mediocri contabili e commercianti che premono ora il pedale del freno, scateneranno un effetto domino. Chi dà gas, dà una spinta all'economia. Ed è di questo che abbiamo bisogno adesso e che NOI facciamo.

Auguro a tutti noi una meravigliosa settimana.

Cordialmente

Il vostro Ernst Prost 


Italia

Europe

Bosna i Hercegovina
Czechia
Danmark
Deutschland
Eesti
España
France
Great Britain
Hrvatska
Ireland
Italia
Kosovë
Latvija
Lietuva
Magyarország
Nederland
Norge
Österreich
Polska
Portugal
Schweiz
Slovensko
Srbija
Suomi
Sverige
Türkiye
Ελλάδα
Македонија
Монтенегро
Россия
Србија
Украина

Asia Pacific

Australia
Brunei
Indonesia
Malaysia
Myanmar
New Zealand
Pakistan
Singapore
Thailand
Việt Nam
Казахстан
Киргизия
ישראל
ایران
中国
日本
대한민국

Americas

Argentina
Bolivien
Brasil
Chile
México
Paraguay
Perú
Trinidad & Tobago
Uruguay

The United States, Canada and Puerto Rico

Canada
USA

Africa, Middle East and India

South Africa
Uganda