36

Nella sua circolare odierna, Ernst Prost dimostra l'importanza della fiducia, del rispetto e dell'amicizia necessarie al successo dell'azienda

Cari co-imprenditori, cari colleghi, salve amici!

Fiducia, rispetto, amicizia. Se racconto a un redattore di questi tre pilastri del nostro successo, posso percepire addirittura attraverso il telefono la fronte aggrottata del mio interlocutore... Troppo idealista? Poi, in realtà: Da quando è scoppiato il Coronavirus abbiamo assunto 36 persone, creando così nuovi posti di lavoro. In Germania abbiamo distribuito gratuitamente prodotti alle organizzazioni di soccorso per un valore di 4 milioni di euro. Abbiamo investito 18 milioni di euro nella pubblicità del nostro marchio e dei nostri prodotti, per il bene dei nostri vari clienti nel settore del commercio e delle officine. E tutto questo nel mezzo di una delle più grandi crisi di tutti i tempi... Non siamo impiegati e neppure manager, ma imprenditori, 1.000 co-imprenditori che fanno impresa con coraggio, diligenza e competenza!! Ah sì, poi siamo anche idealisti... Il nostro fatturato del semestre? 2% in più rispetto all'anno precedente! Altre domande?

Fiducia, rispetto, amicizia. Tre pilastri del nostro successo e i principali ingredienti per la nostra coesistenza. "Fidarsi è bene, controllare è meglio". Balle. Non ho bisogno di controllare un amico di cui ho fiducia.

Lavoriamo insieme in amicizia con gerarchie piatte, processi decisionali brevi e team ben preparati. Gli egocentrici e i carrieristi da noi non arrivano da nessuna parte. Siamo noi stessi il marchio, e dove forse a volte manca il talento, lo compensiamo con spirito combattivo e morale – come nello sport. Non abbiamo bisogno di dare molte istruzioni, perché tutti vogliamo la stessa cosa. Non è necessario dire agli adulti di che cosa si tratta. Concordare, informare, istruire. In una comunità di persone che lavorano con dedizione e gioia su una sfida, questo è sufficiente. 1.000 co-imprenditori, tutti in grado di raggiungere gli obiettivi, svolgere i loro compiti, creare successi e anche divertirsi. Per far ciò non servono né un bastone, né una carota e neppure una motivazione imposta. La motivazione è già presente in ognuno di noi!! Da noi non ci sono istruttori motivazionali a fare pasticci comportandosi da guru del tipo "Tsjakkaa, dai che ce la fai” , e neanche società di consulenza. Sappiamo già noi cosa fare. E lo facciamo anche!! Fare e produrre, invece di parlare e discutere, corrisponde chiaramente 1.000 volte di più al nostro DNA e al nostro carattere aziendale che a qualsiasi altra cosa.

A volte ho l'impressione che sia un modello di business molto redditizio complicare le cose semplici per poi emettere laute fatture come consulente salutare... È facile rendere qualcosa un po’ più difficile di quanto sia in realtà. Ma è difficile rendere qualcosa un po' più facile... Quanto maggiore è la complessità di una questione, tanto più ci affidiamo alla semplicità e al buon senso.

Confido nella nostra forza, nella nostra conoscenza e nella nostra energia. Viviamo da 1.000 sorgenti piccole e diverse, che fanno sì che il grande fiume abbia sempre acqua a sufficienza. E così ogni giorno ci rendiamo l'un l'altro migliori, più veloci e anche più intelligenti. Perché ci ascoltiamo gli uni gli altri e perché impariamo gli uni dagli altri. Siamo una squadra collaudata e tutti noi abbiamo una forte mentalità vincente. Così come ascoltiamo noi stessi, ascoltiamo anche i nostri clienti. Dopotutto, tutta questa "magia" la facciamo per i nostri partner e collaboratori amici in affari, per le officine, i concessionari e gli automobilisti. Al posto di consulenti di gestione che teorizzano, preferisco chiedere a meccanici e capomastri, operatori sul campo e venditori di banco cosa dovremmo fare e cosa si aspettano da noi. Questa strada ci porta tutti a un risultato VINCENTE.

Dopotutto, le migliori offerte sono sempre quelle in cui tutti ne beneficiano e non ci sono perdenti! (D'altronde, vale anche per la politica e la nostra società...)

E se anche voi ripercorrete questo pensiero fino alla sua origine, riacquisterete fiducia, rispetto e amicizia...

In questo senso

Il vostro Ernst Prost